Prima Pagina
[Website in English]
Prima Pagina Universit di Sassari

Giovanna Cipollari

La mission della scuola per una nuova cittadinanza
7 gennaio 2010, ore 16.00
Aula polifunzionale Scuola Elementare "Asfodelo" - 1° Circolo Alghero
via XXIV Maggio, Alghero

corso di crediti liberi “citta’ e cittadinanze (e vita quotidiana)”
diretto da Laura Balbo e coordinato da Valentina Talu

La questione dell’Educazione Interculturale sembra legata apparentemente alla presenza degli alunni stranieri nelle nostre classi ma, in realtà, il problema è molto più profondo e implica un legame stretto tra la qualità della scuola e la sua dimensione democratica, tra l’epistemologia e l’antropologia, tra i saperi scolastici e i bisogni-valori a cui i saperi stessi devono dare una risposta. L’arrivo degli allievi stranieri in classe invece di rappresentare un’anomalia nel “sistema scuola” ne disegna l’elemento vitale, la spinta propulsiva al cambiamento senza il quale lo stesso ordinamento scolastico rischia la sua emarginazione e la perdita della sua legittimazione sociale. Questo cambiamento epocale impone una nuova mission alla scuola, chiamata a rendere conto delle trasformazioni attuali e dell’emergere di una nuova visione antropologica, quella dell’homo migrans dei nostri giorni. Oggi si è tutti migranti, perché tutti si spostano da una parta all’altra del globo, sia realmente sia virtualmente chattando via internet.
Sulla base di queste linee teoriche occorre interrogarsi sulle prassi scolastiche che caratterizzano la scuola italiana, coinvolta anch’essa nei processi migratori e nel cambiamento che investe globalmente i sistemi educativi nelle rispettive culture nazionali. Non basta fare bene scuola (innovazione metodologica: laboratori, cooperative learning,…), ma occorre rivedere il curricolo e le discipline: la questione è legata a un problema di identità e le identità a scuola si formano con i saperi.

Giovanna Cipollari è esperta di educazione interculturale e opera dagli anni ’80 in qualità di coordinatrice e formatrice in attività di aggiornamento per docenti. Responsabile del settore ESCI (Educazione alla solidarietà, comprensione e interculturalità) per la Comunità Volontari per il Mondo, ha curato tra il 2001 e il 2007 come ricercatrice dell’IRRE-Marche il Progetto di educazione interculturale “Oltre l’etnocentrismo”. Attualmente coordina il Progetto “La revisione dei curricoli in chiave interculturale a sostegno dell’Autonomia Scolastica” in collaborazione con una rete di scuole marchigiane e con l’ANSAS Marche. Tra le pubblicazioni più significative: La famiglia multietnica nelle Marche, Emmepiesse, Ancona, 1999; La ricerca didattica per un’etica interculturale, Emmepiesse, Ancona, 2000; Cipollari G., Spegne L. (a cura di), Prepararsi all’incontro. Azione educativa e prassi interculturale, Emmepiesse, Ancona, 2001; Cipollari G., Quagliani M.G., Formazione, intercultura, innovazione: professione, Errebigrafiche, Falconara M., 2002; Cipollari G., Portera A., Cultura, culture, intercultura. L’analisi dei libri di testo in chiave interculturale, Coop. Sociale Magma, Pesaro, 2004; Cipollari G., Brunelli C., Oltre l’etnocentrismo: i saperi al di là dell’occidente, Ed EMI, Bologna, 2007.